Sua maestà il tavolo. Protagonista indiscusso della sala da pranzo, il tavolo da solo è in grado di definire l’identità della zona giorno imponendosi come un vero e proprio arredo volto alla convivialità, capace di riunire la famiglia e gli amici intorno a sé. Non solo, diventa l’elemento di supporto per momenti di lavoro – come per molti durante questa quarantena – e per lo studio dei ragazzi.

Sceglierlo non è così semplice come sembra perché in commercio ce ne sono davvero di tutti i tipi e per tutti i gusti.

Rotondo o rettangolare, ovale o dai bordi stondati, dal piano e dal basamento in diversi materiali, fisso o allungabile: quante variabili da considerare! 

In questo post cerchiamo di far chiarezza al fine di consigliarti sull’acquisto del tavolo più adatto alle tue esigenze funzionali ed estetiche.

arredamenti-camilletti-tendenze-tavolo-2020

Tavolo Poliform Concorde

1. Le Dimensioni

La scelta di un tavolo è strettamente legata alle dimensioni, perché vincolata della metratura che si ha a disposizione dello spazio fisico da riempire, ovvero l’ingombro reale del mobile. Attorno ad esso, bisogna prevedere almeno 60 cm per agevolarne i movimenti. Non è sufficiente valutare solo l’area occupata dal tavolo, ma occorre, tuttavia, considerare anche l’ingombro delle sedie sotto ad esso che equivale a circa 30 cm. Nel caso impiegassimo le sedute i 30 cm necessari diventeranno circa 60 cm.

Per essere comodi nel proprio posto a tavola, vanno considerati dai 50 ai 60 cm di distanza laterale per commensale (da gomito a gomito) e circa 40 cm di ingombro frontale.

Ecco uno schema interessante:

arredamenti-camilletti-tendenze-tavolo-2020-01

2. La Forma 

Il tavolo rettangolare è sicuramente tra i più comuni ed è ideale per una stanza rettangolare, mentre quello quadrato o rotondo per un’area più piccola.

Ma quali sono le altre caratteristiche che possono convincerci a preferire una forma rispetto all’altra?

Privo di spigoli, il tavolo rotondo consente di avere una sistemazione libera dei commensali ma resta più ingombrante, così come quello quadrato.

Il tavolo rettangolare, invece, dona profondità e fa percepire un allungamento dello spazio. La sua lunghezza può essere valorizzata con delle sospensioni luminose ad effetto.

Di tendenza sono anche le soluzioni la forma ovale o con il profilo a saponetta, meno rigorosi rispetto all’intramontabile rettangolare.

arredamenti-camilletti-tendenze-tavolo-2020-01-knoll

Knoll Tulip

arredamenti-camilletti-tendenze-tavolo-2020-01-lago

Lago Tavolo Loto, diventa allungabile aprendosi come un fior di loto

arredamenti-camilletti-tendenze-tavolo-2020-01-arper

Arper Tavolo Meety

3. I Materiali & le Tendenze 

Le tendenze attuali legate al mondo dei tavoli oscillano tra effetti scultorei, leggerezza e minimalismo. Stili differenti definiti anche dal mix di materiali insoliti: è il caso del piano in legno spesso con basi in vetro del tavolo iconico Air di Lago che sembra fluttuare in aria, l’alternanza di piano in legno e ceramica nel tavolo Shangai di Riflessi. Non mancano poi le proposte votate all’essenzialità come il tavolo Tense di MDF Italia.

arredamenti-camilletti-tendenze-tavolo-2020-01-riflessi-shangai

Riflessi Tavolo Shangai base in alluminio e piano in vetro

Scopri nel nostro outlet il Tavolo Shangai con piano in ceramica Noir Desir lucido.

arredamenti-camilletti-tendenze-tavolo-2020-01-cattelan-italia-skorpio

Cattelan Italia Tavolo Skorpio piano in ceramica e basamento in metallo

arredamenti-camilletti-tendenze-tavolo-2020-01-lago tavolo-air

Lago Tavolo Air

arredamenti-camilletti-tendenze-tavolo-2020-01-mdf-tense

MDF Italia Tavolo Tense

arredamenti-camilletti-tendenze-tavolo-2020-01-desalto-tavolo-clay

Desalto Tavolo Clay